Centro Espositivo

TORRE DEI CADUTI

Bergamo (BG)

In abbonamento
Superati i propilei di Porta Nuova, nel cuore di Bergamo bassa, svetta la Torre dei Caduti dedicata alla memoria della Grande Guerra.

Progettata originariamente da Marcello Piacentini con funzione decorativa, nel 1921 diviene monumento commemorativo ai caduti bergamaschi nella Prima guerra mondiale e lungo il Novecento è “testimone” delle vicende politiche e sociali. A pianta quadrata, alta quarantacinque metri, è costituita da sei piani, con un balcone in marmo affacciato su piazza Vittorio Veneto e un castello campanario sulla cima.

Al piano terreno e sugli angoli la lavorazione delle pietre ricorda la Torre del Gombito di città alta. Al suo interno, un affascinante itinerario tra fotografie, disegni architettonici, oggetti di uso quotidiano, racconta la nascita del centro piacentiniano e la vita di Bergamo intorno al monumento, divenuto simbolo della Bergamo moderna. Il percorso affronta la dedicazione ai caduti, la costruzione dell’edificio, l’impatto sul territorio della Grande guerra, l’uso pubblico degli spazi e le forme di socialità nel nuovo centro cittadino.

Al secondo piano un database permette la consultazione delle informazioni relative ai 12.338 militari di città e provincia deceduti durante la Grande guerra.

Al terzo le immagini dell’Archivio fotografico Sestini mostrano la Torre al centro di raduni e cerimonie dal fascismo e lungo tutto il secondo dopoguerra. Al quinto piano è possibile ammirare l’imponente meccanismo originale dell’orologio a due quadranti, opera della ditta Cavalier Giovanni Frassoni, unica depositaria in Italia del brevetto per il caricamento automatico degli orologi da torre tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo. Sulla sommità dell’edificio la terrazza panoramica offre una vista inedita a 360°: dal Sentierone alle Mura di Città Alta in uno skyline a prova di fotografia.

La Torre dei Caduti è uno dei sei luoghi della rete del Museo delle storie di Bergamo, un Museo storico diffuso che racconta la storia di Bergamo, dall’epoca romana fino al XX secolo.


Orari:
Lunedì: chiuso
Martedì: chiuso
Mercoledì: chiuso
Giovedì: chiuso
Venerdì: chiuso
Sabato: 10:00 - 13:00 | 15:00 - 18:00
Domenica: 10:00 - 13:00 | 15:00 - 18:00

Informazioni aggiuntive orari di apertura:
Aperto dal 1° marzo al 4 novembre 2024
NB: Le informazioni possono variare. Controlla sempre il sito del museo per orari e tariffe aggiornate.

Sei abbonato?
Tessera Lombardia - Valle d'Aosta: in abbonamento
Non sei abbonato?
  • Biglietto intero: 5,00 €
  • Biglietto ridotto: 3,00 €
Piazza Vittorio Veneto Bergamo (BG)

Potrebbe interessarti anche:

GAMeC – GALLERIA D’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA DI BERGAMO
La Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo è stata inaugurata nel 1991. Il museo ha sede negli…
Bergamo (BG)
MUSEO E TESORO DELLA CATTEDRALE
Con questo Museo la Diocesi di Bergamo vuole far conoscere la storia della propria chiesa, illustrare le complesse…
Bergamo (BG)
AM for UNESCO World Heritage Sites in Lombardy
MUSEO CIVICO DI SCIENZE NATURALI “E. CAFFI”
Gli esemplari presenti nel Museo solo in minima parte sono esposti al pubblico, la maggior parte di essi…
Bergamo (BG)
AM for UNESCO World Heritage Sites in Lombardy
AM Piemonte Valle d'Aosta
265musei

AM Piemonte Valle d'Aosta

235 musei in territorio piemontese e 30 in Valle d’Aosta compongono l’offerta
pensata per piemontesi e valdostani.
Abbonamento Formula Extra
480musei

AM Formula Extra

è la formula integrata per visitare 480 realtà in Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta.
Tre regioni in un’unica carta.
AM Lombardia Valle d'Aosta
245musei

AM Lombardia Valle d'Aosta

215 musei in territorio lombardo e 30 in Valle d’Aosta compongono l’offerta
pensata per lombardi e valdostani.