Pinacoteca

PINACOTECA TOSIO MARTINENGO

Brescia (BS)

In abbonamento
Completamente rinnovata nel 2018, la Pinacoteca accoglie nell’elegante sede di Palazzo Martinengo da Barco una preziosa e scelta collezione d’arte.
Il percorso espositivo prende avvio dal Trecento e affianca ai dipinti mirabili oggetti di arte decorativa. Attraverso testimonianze di assoluta fama come l’Angelo e il Redentore di Raffaello e l’Adorazione dei pastori di Lorenzo Lotto, si arriva al cuore della collezione, costituito dalla pittura bresciana del Rinascimento con Savoldo, Romanino e Moretto. Si manifesta qui una peculiare attenzione per la realtà, che arriva poi fino all’umanissima stagione dei “pitocchi” di Giacomo Ceruti. Il percorso si conclude con l’Ottocento di Canova e Hayez.

Palazzo Martinengo da Barco, sede storica della Pinacoteca, svela grazie al recente restauro la sontuosa bellezza dei suoi ambienti, frutto di una lunga storia che affonda le radici nel XVI secolo e giunge fino al rinnovamento della fine del XIX secolo, su progetto dell’architetto Antonio Tagliaferri. Entro un moderno allestimento inaugurato nel 2018 e recentemente arricchito, sono esposte le collezioni civiche, formatesi a partire dal generoso lascito del conte Paolo Tosio (1844) e ampliate nel tempo attraverso numerose acquisizioni. Il percorso, organizzato cronologicamente, prende avvio dal Trecento e affianca i dipinti a mirabili opere di arte decorativa, tra cui oreficerie, smalti, maioliche e bronzetti. Attraverso testimonianze di assoluta fama come l’Angelo e il Redentore di Raffaello e l’Adorazione dei pastori di Lorenzo Lotto, si arriva al cuore della collezione, costituito dalla pittura bresciana del Rinascimento, con i dipinti di Vincenzo Foppa, Romanino, Savoldo e Moretto. Si manifesta qui una peculiare attenzione per la realtà, che arriva poi fino all’umanissima stagione dei “pitocchi” di Giacomo Ceruti. Dopo una strepitosa sala dedicata alla collezione di vetri muranesi dei secoli XV-XVIII, concludono il racconto le grandi commissioni dei collezionisti bresciani di età neoclassica e romantica, tra Angelica Kauffmann, Andrea Appiani, Berthel Thorvaldsen, Antonio Canova e Francesco Hayez. Tra contrabbassi, monumentali gruppi scultorei in avorio, anfore greche, pittori caravaggeschi e armature, il museo racconta non solo la vivace produzione artistica locale, ma anche e soprattutto il gusto dei collezionisti bresciani che, nel tempo, hanno arricchito le collezioni pubbliche cittadine.


Orari:
Lunedì: chiuso
Martedì: 10:00 - 18:00
Mercoledì: 10:00 - 18:00
Giovedì: 10:00 - 18:00
Venerdì: 10:00 - 18:00
Sabato: 10:00 - 18:00
Domenica: 10:00 - 18:00

Informazioni aggiuntive orari di apertura:

Chiuso tutti i lunedì non festivi

NB: Le informazioni possono variare. Controlla sempre il sito del museo per orari e tariffe aggiornate.

Sei abbonato?
Tessera Lombardia - Valle d'Aosta: in abbonamento
Non sei abbonato?
  • Biglietto intero: 12,00 €
  • Biglietto ridotto: 9,00 €

Servizi e accessibilità

Disabilità Apri
Infanzia Apri

Potrebbe interessarti anche:

MUSEO DI SANTA GIULIA
Unico in Italia e in Europa per concezione espositiva e per sede, il Museo della città, allestito in…
Brescia (BS)
AM for UNESCO World Heritage Sites in Lombardy Nati con la Cultura
BRIXIA. PARCO ARCHEOLOGICO DI BRESCIA ROMANA
Nel cuore della città si conservano i resti monumentali dell'antica Brixia, che permettono di ripercorrere la lunga storia…
Brescia (BS)
AM for UNESCO World Heritage Sites in Lombardy Nati con la Cultura
Chiusura temporanea
MUSEO DIOCESANO DI BRESCIA
Il chiostro maggiore dell’ex convento francescano di San Giuseppe, costruito alla fine del XVI secolo, ospita il Museo…
Brescia (BS)
AM Piemonte Valle d'Aosta
265musei

AM Piemonte Valle d'Aosta

235 musei in territorio piemontese e 30 in Valle d’Aosta compongono l’offerta
pensata per piemontesi e valdostani.
Abbonamento Formula Extra
480musei

AM Formula Extra

è la formula integrata per visitare 480 realtà in Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta.
Tre regioni in un’unica carta.
AM Lombardia Valle d'Aosta
245musei

AM Lombardia Valle d'Aosta

215 musei in territorio lombardo e 30 in Valle d’Aosta compongono l’offerta
pensata per lombardi e valdostani.