Museo Etnografico

PIME | Museo Popoli e Culture

Milano (MI)

In abbonamento
Un Museo per incontrare. Nato nel 1910 grazie all’opera dei missionari del Pime, è dedicato alla conoscenza delle culture del mondo e intende essere un luogo di dialogo e di riflessione dove molte voci si intrecciano e i punti di vista sono differenziati. L’allestimento comprende postazioni multimediali pensate per rendere i contenuti più accessibili e fruibili.

Il Museo Popoli e Culture, nato nel 1910 grazie all’opera dei missionari del PIME, è dedicato alla conoscenza delle culture del mondo e custodisce una composita collezione di beni che provengono da Asia, Africa, Oceania e America Latina.
A partire dall’autunno 2019, il museo si presenta con un allestimento interamente rinnovato che comprende anche postazioni multimediali coinvolgenti e interattive per offrire, ad esempio, la possibilità di sfogliare il più antico atlante della Cina, di indossare un abito da letterato cinese della dinastia Qing (1644-1911) o di suonare i tamburi birmani.
Le collezioni sono disposte secondo filoni tematici che vanno dalle filosofie orientali, quali ad esempio buddhismo e induismo, ai tessuti, ai riti e alla vita quotidiana.
Le prime raccolte furono portate in Italia da p. Carlo Salerio, partito nel 1852 per la Papua Nuova Guinea per la prima missione del Pime.
Di quella prima raccolta si salvarono però solo pochi pezzi, poiché quasi tutti andarono distrutti a causa dei bombardamenti aerei su Milano nel 1943.
Le foto d’archivio ci consegnano l’immagine di un museo pieno di oggetti inconsueti e di animali imbalsamati, destinati a meravigliare il visitatore e a trasportarlo nell’atmosfera esotica che a quei tempi l’immaginario attribuiva ai paesi lontani.
Da quel momento in poi il museo seguirà un lungo percorso di evoluzione, sia nell’allestimento che nelle finalità educative, che lo porterà nel 1994 a prendere il nome attuale di Museo Popoli e Culture, a sottolineare l’attenzione nei confronti delle persone e delle relazioni.
L’offerta educativa è ampia e articolata e si rivolge a scuole, gruppi, famiglie e singoli con l’obiettivo di fornire esperienze e strumenti utili alla crescita personale e alla conoscenza dei contenuti di cui il museo si fa portavoce.


Orari:
Lunedì: 10:00 - 18:00
Martedì: 10:00 - 18:00
Mercoledì: 10:00 - 18:00
Giovedì: 10:00 - 18:00
Venerdì: 10:00 - 18:00
Sabato: 10:00 - 18:00
Domenica: chiuso

Sei abbonato?
Tessera Lombardia - Valle d'Aosta: in abbonamento
Non sei abbonato?
  • Biglietto intero: 5,00 €
  • Biglietto ridotto: 3,00 €
Informazioni aggiuntive aperture e chiusure straordinarie:
Chiuso i festivi
NB: Le informazioni possono variare. Controlla sempre il sito del museo per orari e tariffe aggiornate.
Via Monte Rosa, 81 Milano (MI)

Servizi e accessibilità

Disabilità Apri
Infanzia Apri

Mostre in questa sede

SULLA PELLE DI UN BUFALO D’ACQUA
Il 4 maggio apre al Museo Popoli e Culture del Pime la mostra Sulla pelle di un bufalo d’acqua. La complessità…
PIME | Museo Popoli e Culture
Milano (MI)
04.05.2022 - 30.12.2022

Potrebbe interessarti anche:

AM for UNESCO World Heritage Sites in Lombardy
LEONARDO3 MUSEUM
Il Leonardo3 Museum rappresenta un’occasione unica di scoperta e approfondimento del multiforme genio leonardesco. Al pubblico viene offerta la possibilità…
Milano (MI)
AM for UNESCO World Heritage Sites in Lombardy
La Vigna di Leonardo
Una storia dimenticata lega Leonardo da Vinci alla città di Milano: la storia di una vigna. La vigna che nel…
Milano (MI)
MUSEO ORTO BOTANICO DI BRERA
Sito nel complesso di Palazzo Brera, l’Orto Botanico di Brera è una romantica oasi di verde stretta tra gli edifici…
Milano (MI)
AM Piemonte Valle d'Aosta
280musei

AM Piemonte Valle d'Aosta

250 musei in territorio piemontese e 30 in Valle d’Aosta compongono l’offerta
pensata per piemontesi e valdostani.
Abbonamento Formula Extra
480musei

AM Formula Extra

è la formula integrata per visitare 480 realtà in Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta.
Tre regioni in un’unica carta.
AM Lombardia Valle d'Aosta
230musei

AM Lombardia Valle d'Aosta

200 musei in territorio lombardo e 30 in Valle d’Aosta compongono l’offerta
pensata per lombardi e valdostani.