Museo d’Arte

MUSEO DELLA CERAMICA G. GIANETTI

Saronno (VA)

In abbonamento
Il Museo Giuseppe Gianetti e la sua collezione di pregiate ceramiche settecentesche e contemporanee, si trova all’interno di una villa del 1940 che è stata l’abitazione delle sorelle di Nina Biffi, la moglie di Giuseppe Gianetti, Virginia e Carla. Della villa d’epoca si conservano inalterati i pavimenti, i parquet, i marmi, le scalinate, gli arredi, i quadri, gli specchi e i lampadari di Murano.

Il Museo della Ceramica Giuseppe Gianetti, inaugurato nel 1994, è un centro culturale che accoglie una collezione di circa 700 pregiate ceramiche del XVIII secolo e contemporanee; si trova all’interno di una villa del 1937 che è stata l’abitazione della storica famiglia saronnese, i Biffi. La collezione e la Villa sono donazioni fatte dalle famiglie Gianetti-Biffi alla Fondazione COE (Centro Orientamento Educativo). Della villa d’epoca si conserva inalterata la struttura e l’arredamento. Degni di nota sono la ringhiera della scalinata che conduce al secondo piano del Museo, realizzata a mano, i lampadari in vetro di Murano, gli elaborati pavimenti in parquet. Fruibile è anche il giardino che circonda il Museo con il suo piccolo roseto e le installazioni d’arte contemporanea. Il museo accoglie 200 opere provenienti da Meissen in Germania, la prima manifattura a produrre porcellana in Europa. Ospita inoltre porcellane italiane, europee ed orientali. Tra le manifatture italiane spiccano quelle di Hewelcke, Vezzi, Ginori, Capodimonte. È presente una sezione dedicata alle maioliche “fini” italiane ed europee, composta soprattutto da pezzi provenienti dal nord Italia. Un’ulteriore sezione è quella della ceramica contemporanea, costituita grazie alle donazioni di diversi artisti che hanno esposto nel museo o che hanno vinto il CoffeeBreak.museum, concorso biennale dedicato ai giovani artisti che lavorano con la ceramica. Nel 2015 è stata inaugurata la collezione del Professor Aldo Marcenaro (1931-2011), i suoi 24 pezzi sono andati ad integrare il percorso filologico, stilistico e storico della collezione di Gianetti.


Orari:
Lunedì: chiuso
Martedì: 09:00 - 13:00 | 14:00 - 18:00
Mercoledì: 09:00 - 13:00
Giovedì: 09:00 - 13:00 | 14:00 - 18:00
Venerdì: 09:00 - 13:00
Sabato: 15:00 - 19:00
Domenica: chiuso

Informazioni aggiuntive orari di apertura:
La mattina solo su appuntamento. Visite e laboratori per gruppi e scuole su prenotazione.
NB: Le informazioni possono variare. Controlla sempre il sito del museo per orari e tariffe aggiornate.

Sei abbonato?
Tessera Lombardia - Valle d'Aosta: in abbonamento
Non sei abbonato?
  • Biglietto intero: 5,00 €
  • Biglietto ridotto: 4,00 €

Potrebbe interessarti anche:

MILS – Museo delle Industrie e del Lavoro del Saronnese
Le collezioni esposte testimoniano la storia industriale del Saronnese dalla 2^ metà dell’Ottocento fino agli anni ’60 del…
Saronno (VA)
Civiche Raccolte d’Arte di Palazzo Marliani Cicogna
Il “Museo civico storico artistico” di Busto Arsizio viene istituito formalmente nel 1960, sulla base dei lavori del…
Busto Arsizio (VA)
Museo del Tessile e della Tradizione Industriale di Busto Arsizio
Il Museo del Tessile e della Tradizione Industriale fu istituito il 30 gennaio 1997 con lo scopo di…
Busto Arsizio (VA)
AM Piemonte Valle d'Aosta
265musei

AM Piemonte Valle d'Aosta

235 musei in territorio piemontese e 30 in Valle d’Aosta compongono l’offerta
pensata per piemontesi e valdostani.
Abbonamento Formula Extra
480musei

AM Formula Extra

è la formula integrata per visitare 480 realtà in Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta.
Tre regioni in un’unica carta.
AM Lombardia Valle d'Aosta
245musei

AM Lombardia Valle d'Aosta

215 musei in territorio lombardo e 30 in Valle d’Aosta compongono l’offerta
pensata per lombardi e valdostani.