Castello

CASTELLO DI MIRADOLO

San Secondo di Pinerolo (TO)

In abbonamento
Il Castello di Miradolo è sede della Fondazione Cosso: un centro di ricerca culturale, naturalistica e didattica, a pochi chilometri da Torino. Progetta e promuove eventi e attività di interesse culturale e sociale. Le iniziative spaziano dagli eventi espositivi a quelli musicali e performativi, con percorsi di approfondimento e formazione.

Il castello di Miradolo è un edificio situato all’imbocco della Val Chisone, da dove si gode una meravigliosa vista sul Monviso. È costituito da una parte nobiliare e da una zona rustica, che tra la fine del Settecento e l’inizio dell’Ottocento assumono una conformazione molto simile all’attuale. Dagli anni Venti dell’Ottocento il castello e il parco vivono la loro epoca d’oro con Babet, Maria Elisabetta Ferrero della Marmora, sposa del marchese Maurizio Massel e donna di grande personalità e intraprendenza. Grazie a lei i confini del giardino si ampliano e l’assetto viene ridefinito secondo il gusto romantico dell’epoca dando vita al parco di oltre sei ettari che ancora oggi circonda il Castello. Vengono costruiti la torre rotonda, la citroniera e il muro di cinta.
Nel 1866, in occasione del matrimonio della nipote di Babet, Teresa Massel, con Luigi Cacherano di Bricherasio, il Castello viene rinnovato e decorato in stile neogotico. Dall’unione di Teresa e Luigi nascono Sofia ed Emanuele: quest’ultimo, morto prematuramente nel 1904, in circostanze misteriose, è stato uno dei soci fondatori della FIAT e maggiore azionista. Sofia, ultima discendente della famiglia, era allieva del pittore Lorenzo Delleani, ospite abituale del cenacolo culturale sorto a Miradolo. Il famoso Capitano di Cavalleria Federico Caprilli frequentava abitualmente il Castello fin dagli anni in cui si formò alla Scuola Militare di Cavalleria di Pinerolo, insieme all’amico Emanuele Cacherano di Bricherasio.
Nel parco si distinguono oggi 5 alberi monumentali, specie arboree esotiche, un bosco di bambù giganti oltre a un camelieto diffuso, magnolie e una collezione di ortensie storiche.


Orari:
Lunedì: 10:00 - 19:00
Martedì: chiuso
Mercoledì: chiuso
Giovedì: chiuso
Venerdì: chiuso
Sabato: 10:00 - 19:00
Domenica: 10:00 - 19:00
NB: Le informazioni possono variare. Controlla sempre il sito del museo per orari e tariffe aggiornate.

Sei abbonato?
Tessera Piemonte - Valle d'Aosta: in abbonamento
Non sei abbonato?
  • Biglietto intero: 15,00 €
  • Biglietto ridotto: 12,00 €
Via Cardonata, 2 San Secondo di Pinerolo (TO)

Servizi e accessibilità

Disabilità Apri
Infanzia Apri

Mostre in questa sede

Giorgio Griffa. Una linea, Montale e qualcos’altro
La mostra Giorgio Griffa. Una linea, Montale e qualcos’altro al Castello di Miradolo celebra l'artista torinese Giorgio Griffa, figura…
CASTELLO DI MIRADOLO
San Secondo di Pinerolo (TO)
23.03.2024 - 25.12.2024

Potrebbe interessarti anche:

Museo Storico dell’Arma di Cavalleria
Il Museo Storico dell’Arma di Cavalleria ha sede a Pinerolo, dove la collina, la cavallerizza “Caprilli”, il galoppatoio…
Pinerolo (TO)
COLLEZIONE CIVICA D’ARTE DI PALAZZO VITTONE
Il palazzo, progettato nel 1740 dall’architetto Bernardo Vittone, oggi ospita la Collezione Civica d’Arte, il Museo Etnografico del Pinerolese…
PINEROLO (TO)
CIVICO MUSEO DIDATTICO DI SCIENZE NATURALI MARIO STRANI
Il Museo è ospitato all’interno di Villa Prever, un edificio in Stile Liberty immerso nel verde di un…
PINEROLO (TO)
AM Piemonte Valle d'Aosta
265musei

AM Piemonte Valle d'Aosta

235 musei in territorio piemontese e 30 in Valle d’Aosta compongono l’offerta
pensata per piemontesi e valdostani.
Abbonamento Formula Extra
480musei

AM Formula Extra

è la formula integrata per visitare 480 realtà in Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta.
Tre regioni in un’unica carta.
AM Lombardia Valle d'Aosta
245musei

AM Lombardia Valle d'Aosta

215 musei in territorio lombardo e 30 in Valle d’Aosta compongono l’offerta
pensata per lombardi e valdostani.