25 Novembre 2022

108 nuove opere della collezione Panza di Biumo a Villa Panza

Un nucleo di 108 lavori di 26 artisti europei e americani, parte della collezione di Giuseppe Panza di Biumo, finora conservati dalla sua famiglia, è l’eccezionale donazione che il FAI-Fondo per l’Ambiente Italiano ETS presenta oggi al pubblico a Villa Panza a Varese, una dimora nobiliare del Settecento con ampio parco, che fu la casa del collezionista, da lui donata alla Fondazione nel 1996 insieme a una raccolta di 141 opere di artisti contemporanei prevalentemente americani. La donazione, condivisa dai figli e a nome della moglie, Rosa Giovanna Magnifico Panza, che ha sempre affiancato il collezionista nella sua ricerca, condividendone appieno lo spirito con ugual passione, è l’ennesimo generoso gesto della famiglia, che si fonda su un proposito concreto, civile e di grande lungimiranza: le opere donate, infatti, saranno così indissolubilmente legate alla Villa, conservate e valorizzate dal FAI, e arricchiranno la panoramica della storia della collezione che già qui si conserva, offrendo al pubblico la possibilità di comprendere ancor meglio la visione di Giuseppe Panza di Biumo, di cui questo luogo speciale è il vivido riflesso.

Villa Panza, infatti, non è un museo d’arte contemporanea, ma la casa del collezionista e della sua famiglia, che in particolar modo riflette e testimonia la sua opera, la sua sensibilità e la sua cultura, e il percorso della sua ricerca, che attraversa almeno tre generazioni di artisti, dagli anni ’50 del Novecento fino al 2010, e numerosi differenti movimenti artistici, dall’arte minimale e concettuale a quella ambientale, della luce e del colore. La collezione qui custodita e il suo allestimento, da lui concepito fin nei minimi dettagli – ragionato, sofisticato e originalissimo, attento alla relazione tra architettura, natura, arredo e opere d’arte, molte delle quali site-specificsono un’opera in sé: l’opera del collezionista, di cui la Villa offre al pubblico l’esperienza unica, e che grazie a questa donazione sarà ancor meglio comprensibile e godibile.

Il nuovo nucleo di lavori arricchisce il patrimonio in termini qualitativi e quantitativi: Villa Panza sarà seconda solo al Museo Guggenheim di New York per numero di opere della collezione di Giuseppe Panza di Biumo, che potranno così essere anche oggetto di rotazioni, ai fini di una migliore conservazione delle stesse, di scambi e collaborazioni con musei nazionali e internazionali, e di temporanei progetti espositivi volti a indagarne alcune parti e alcuni temi fondanti.


La mostra:
Il luogo:

Sei abbonato?
Tessera Lombardia - Valle d'Aosta: in abbonamento
Non sei abbonato?
  • Biglietto intero: 15,00 €
  • Biglietto ridotto: 10,00 €

Altre notizie

Ultimi 10 giorni per visitare la mostra dedicata a John Constable

Ultimi 10 giorni per visitare la mostra John Constable. Paesaggi dell’anima, la prima mostra monografia in Italia dedicata al celebre…

L’arte si fa sentire

Il 2023 del Museo Borgogna è iniziato con il grande successo dello spettacolo “La sposa blu” di e con Silvia…

Il violino Tyrrell 1717 di Antonio Stradivari

Da sabato 28 gennaio a domenica 5 febbraio, le collezioni del Museo del Violino, a Cremona, si arricchiscono di un nuovo, straordinario capolavoro. Sarà, infatti, possibile…

Teatro Elfo Puccini | Il seme della violenza

31 gennaio- 5 febbraio 2023 da martedì a sabato ore 20.30 domenica ore 16.00 TEATRO ELFO PUCCINI | SALA SHAKESPEARE…