Mostra temporanea

Tierra

PAV | PARCO ARTE VIVENTE
Torino (TO)

In abbonamento
Da venerdì 4.11.2022 a domenica 26.02.2023

Il PAV Parco d’Arte Vivente ospita Tierra, mostra personale di Regina José Galindo, artista guatemalteca che da oltre vent’anni indaga il tema della giustizia sociale attraverso pratiche performative il cui baricentro espressivo si situa nella relazione tra il corpo e l’ambiente.

La mostra, che presenta le performance della Galindo legate in modo più o meno simbolico al concetto di terra, fa anche riferimento alla Tierra Arrasada: la campagna genocida che il governo guatemalteco ha portato avanti durante la guerra civile, per scoraggiare l’appoggio della popolazione ai guerriglieri. I militari davano fuoco ai terreni agricoli delle zone rurali in modo da privare i contadini della propria fonte di sostentamento; inoltre utilizzavano il suolo come cimitero per le loro vittime. Il termine Tierra Arrasada può essere riferito anche all’idea di madre terra, di donna. Lo stupro era infatti una delle molte forme di violenza a danno della popolazione nativa.


Orari:
Lunedì: chiuso
Martedì: chiuso
Mercoledì: 16:00 - 19:00
Giovedì: 16:00 - 19:00
Venerdì: 16:00 - 19:00
Sabato: 12:00 - 19:00
Domenica: 12:00 - 19:00

Sei abbonato?
Tessera Piemonte - Valle d'Aosta: in abbonamento
Non sei abbonato?
  • Biglietto intero: 4,00 €
  • Biglietto ridotto: Non previsto

Il luogo:

PAV | PARCO ARTE VIVENTE

Via Giordano Bruno, 31 Torino (TO)
NB: Le informazioni possono variare. Controlla sempre il sito del museo per orari e tariffe aggiornate.

Servizi e accessibilità

Disabilità Apri
Infanzia Apri
AM Piemonte Valle d'Aosta
280musei

AM Piemonte Valle d'Aosta

250 musei in territorio piemontese e 30 in Valle d’Aosta compongono l’offerta
pensata per piemontesi e valdostani.
Abbonamento Formula Extra
480musei

AM Formula Extra

è la formula integrata per visitare 480 realtà in Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta.
Tre regioni in un’unica carta.
AM Lombardia Valle d'Aosta
230musei

AM Lombardia Valle d'Aosta

200 musei in territorio lombardo e 30 in Valle d’Aosta compongono l’offerta
pensata per lombardi e valdostani.