Mostra temporanea

Forever Young: The Dorian Gray Syndrome

MEET DIGITAL CULTURE CENTER - Milano (MI)

In abbonamento
Da giovedì 14.03.2024 a domenica 2.06.2024

MEET Digital Culture Center presenta la mostra collettiva Forever Young: The Dorian Gray Syndrome. Curata da Maria Grazia Mattei e Clement Thibault, l’esposizione è parte del Milan Longevity Summit, focalizzato sulla ricerca della longevità. Attraverso opere di 12 artisti della Digital Art, la mostra esplora l’uso del digitale per creare rappresentazioni idealizzate di sé stessi, riflettendo sul desiderio di eterna giovinezza.

Divisa in tre sezioni, la mostra affronta la beautification digitale, il concetto di immortalità e la ricerca dell’oltre umano attraverso la tecnologia. Opere interattive consentono ai visitatori di sperimentare trasformazioni digitali dei propri ritratti e di immergersi in ambienti virtuali.

La mostra culmina con un’opera di Mauro Martino che riflette sull’importanza della giovinezza mentale. Forever Young: The Dorian Gray Syndrome invita a una riflessione critica sull’ossessione contemporanea per la giovinezza eterna, esplorando le sue implicazioni reali.


Orari:
Lunedì: chiuso
Martedì: 15:00 - 19:00
Mercoledì: 15:00 - 19:00
Giovedì: 15:00 - 19:00
Venerdì: 15:00 - 19:00
Sabato: 15:00 - 19:00
Domenica: 15:00 - 19:00

Sei abbonato?
Tessera Lombardia - Valle d'Aosta: in abbonamento
Non sei abbonato?
  • Biglietto intero: 12,00 €
  • Biglietto ridotto: 10,00 €
NB: Le informazioni possono variare. Controlla sempre il sito del museo per orari e tariffe aggiornate.

Servizi e accessibilità

Disabilità Apri
Infanzia Apri
AM Piemonte Valle d'Aosta
265musei

AM Piemonte Valle d'Aosta

235 musei in territorio piemontese e 30 in Valle d’Aosta compongono l’offerta
pensata per piemontesi e valdostani.
Abbonamento Formula Extra
480musei

AM Formula Extra

è la formula integrata per visitare 480 realtà in Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta.
Tre regioni in un’unica carta.
AM Lombardia Valle d'Aosta
245musei

AM Lombardia Valle d'Aosta

215 musei in territorio lombardo e 30 in Valle d’Aosta compongono l’offerta
pensata per lombardi e valdostani.