Evento

AMclub | Forti, Fortissimi! Il Forte di Gavi

GAVI (AL)

AM Club
domenica 01.10.2023 ore

Il Forte di Gavi è una delle fortezze militari tra le più suggestive della regione e tra le più antiche. La storia della sua imponente struttura, più volte ampliata, ristrutturata e rimaneggiata, si intreccia con il susseguirsi di personaggi, famiglie e dinastie che hanno avuto il controllo politico su questo territorio di confine tra Piemonte e Liguria nel corso del tempo. Per la giornata, il Forte di Gavi sarà visitabile con un percorso di visita speciale che include anche l’antica polveriera genovese (santa Barbara), uno degli ultimi esempi ancora visitabili. Nel pomeriggio, visiteremo la Pinacoteca di Voltaggio nell’antico convento del Seicento dei frati cappuccini liguri. La quadreria lascia a bocca aperta per il livello qualitativo delle opere raccolte, oltre 200 dipinti di arte sacra realizzati da autori piemontesi, liguri e lombardi tra il XV e il XVIII secolo.

  • Quota di partecipazione: € 10 + € 5 per la visita guidata della pinacoteca di Voltaggio (da pagarsi in loco). L’importo raccolto verrà utilizzato per il restauro del Crocifisso del Chiostro risalente ai primi anni del Cinquecento.
  • Percorso parzialmente accessibile per coloro che presentano difficoltà motorie.
  • Non ammessi piccoli animali. 

*SUPPLEMENTO PRANZO IN RISTORANTE € 28,00 (da prenotare all’iscrizione):
Menù: risotto al Gavi, coppa di maialino brasata al Gavi con contorno di patate, dolce della casa, un calice di vino Gavi, acqua e caffè

Punti di partenza 

  • 07.40 C.so Vercelli 440, parcheggio Mc Donald
  • 08.00 corso San Martino angolo piazza XVIII Dicembre, lato Ristorante
  • 08.20 piazzale Caio Mario lato Caffè Royal
  • Rientro a Torino previsto per le ore 19.00/19.30 circa
icona quando
domenica 01.10.2023 ore
icona dove
Via al Forte, 14, GAVI (AL)
icona info

Quota di partecipazione: € 10 + € 5 per la visita guidata della pinacoteca di Voltaggio (da pagarsi in loco). L’importo raccolto verrà utilizzato per il restauro del Crocifisso del Chiostro risalente ai primi anni del Cinquecento.